To-do list per l’apertura di un ecommerce (1 di 2)

Aprire un ecommerce è come aprire un negozio fisico e ci sono alcune cose da considerare prima della sua apertura per non farsi trovare impreparati e per fornire un servizio migliore ai propri clienti, oltre ad avere i propri prodotti e il proprio sito ci sono indicazioni che è meglio osservare.

Ecommerce Site

Il mio ecommerce ha un business plan?

L’ecommerce è come un negozio fisico non lo si può lasciare online e pian piano i clienti arriveranno da soli. Si deve avere una chiara idea sui prodotti da vendere, il mercato di riferimento, gli eventuali competitor e se questi hanno già un ecommerce, le professionalità necessarie per la sua gestione, il tempo che deve essere dedicato e molto molto altro.

Metteteci un tocco personale

Avere uno ecommerce non significa che il tutto deve essere automatizzato e reso impersonale. I clienti devono essere seguiti nello stesso modo di un negozio tradizionale e un tocco umano renderà migliore l’esperienza utente e invoglierà i vostri clienti a ritornare nel vostro negozio online. Un piccolo consiglio? Ogni tanto fate un regalino personalizzato.

Il SEO non è solo un acronimo

Il seo (search engine optimization) deve essere una parte importante del vostro lavoro per fare in modo che i vostri clienti possano trovarvi e trovino proprio quello che stanno cercando, se non avete dimestichezza con il seo fatevi aiutare da chi se ne intende e lo fa per lavoro, non affidatevi a soluzioni fai-da-te.

Conoscere il proprio lavoro e i propri competitor

Non si deve solo conoscere bene il proprio prodotto ma è altrettanto importante conoscere i propri competitor e come questi si relazione con la rete: hanno già un ecommerce? che canali pubblicitari utilizzano? quanto fanno pagare i loro prodotti e servizi? quali funzionalità possiede il loro sito/ecommerce? Se partite da zero un buon punto di partenza è considerare quello che fanno già gli altri.

Nei prossimi giorni la seconda parte, buon lavoro

Alberto

 

 

Post author

  • Enzo Carrara

    Okkio alla burocrazia: analoga al commercio stanziale. Stessi obblighi, stessi costi, stesse procedure per essere in regola… Occorre far bene i conti! (business plan). Oltre, naturalmente,
    un buon prodotto SW.

    • web3king

      Assolutamente si! In questo articolo, e nel successivo abbiamo cercato di dare dei consigli operativi generali, la parte burocratica (tasse e autorizzazioni) sono fondamentali così come l’utilizzo di una piattaforma dedicata all’ecommerce.

  • Pingback: Web3king To-do list per l’apertura di un ecommerce (2 di 2) - Web3king()