Come migliorare l’uso della propria app

Le app sono diventate sempre più importanti all’interno del mercato e possono offrire uno strumento di business molto importante ma c’è un incubo che assilla tutti gli sviluppatori: nessuno usa la mia app!

Rispondere bene a questa problematica è molto importante soprattutto se sono state spese risorse e tempo prezioso per lo sviluppo e si sta cercando di capire se ci sarà mai un ritorno all’investimento fatto; la strategia mobile non è sicuramente uno sprint ma piuttosto una maratona e i risultati possono arrivare nel giro di qualche tempo. Ci sono tuttavia dei consigli che si possono dare per migliorare l’engagement e l’adozione della vostra app.

web3king sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet

Semplifica la tua app

Al giorno d’oggi avere una app non è più sufficiente, si deve avere una chiara comprensione di quello che gli utenti vogliono e creare una esperienza utente che sia semplice e renda l’applicazione usabile. Gli utenti hanno delle richieste molto elevate in termini di usabilità, gli standard qualitativi si alzano giorno per giorno ed è molto facile che gli utenti non usino una applicazione a causa della sua “bruttezza”.

E’ necessario quindi fare un passo indietro per capire quale era lo scopo originale della propria app e come abbiamo soddisfatto questa esigenza. In una prima fase è sempre una buona regola creare una app che contenga funzionalità essenziali, è inutile realizzarne una con tantissime funzionalità che gli utenti trovano inutili e quindi non useranno.

Un basso utilizzo della app nelle prime fasi non è un segnale che il prodotto è destinato a fallire ma solo che devono essere messi in atto dei correttivi per migliorare l’esperienza utente e fornire agli utenti quello che si aspettano dalla app che è stata realizzata.

Misura le prestazioni della tua app

Una volta che la tua applicazione è nelle mani dei tuoi utenti il passo successivo è valutare le prestazioni. Una volta l’unico modo per avere dei feedback erano: sondaggi, focus group o conversazioni con gli utenti. Nel mondo delle app sono presenti al giorno d’oggi diversi strumenti per valutare, anche in tempo reale, le prestazioni, i crash e i rallentamenti. Affidarsi a questi strumenti può portare un grosso vantaggio per valutare e migliorare velocemente l’utilizzo dell’applicazione senza dover aspettare giorni o peggio settimane per avere i primi feedback degli utenti.

Aggiorna e mantieni la tua app

Sviluppare una app non è un processo che si conclude con il rilascio dell’applicazione. I migliori progetti mobile, sia nel campo consumer che enterprise, sono quelli che sono costantemente aggiornati. Un team di sviluppo dovrebbe rilasciare circa 6-10 aggiornamenti della propria app all’anno con costanti bug fix e aggiunta di funzionalità per migliorare l’esperienza utente e rimanere sempre competitivi.

Il mobile e le app sono arrivate nel mercato da qualche anno e ci rimarranno ancora per molto, è quindi fondamentale ascoltare attentamente i bisogni degli utenti e adattarsi al cambiamento per essere ben posizionati nel mercato e sviluppare app che gli utenti ameranno.

Alberto – Web3king.com

Post author